Concluso il "mese della meritocrazia" il CQV dedicherÓ la prossima settimana alla "concretizzazione" delle provocazioni culturali emerse dai vari eventi realizzati, avviando una serie di incontri finalizzati a "costruire un tavolo di confronto" per la scuola e l'universitÓ di Taranto.

 

La "lettera denuncia" del prof. Ruggiero sul Politecnico, la costituzione della fondazione per l'ITS sulla logistica, le proposte per il tavolo interistituzionale, le riflessioni sull'Europa che in questa settimana sono state programmate dal MFE, suggeriscono interventi che portino a uscire dalle parole per approdare in fatti concreti.

Si inserisce in tale analisi la questione della "ripartizione" dei posti di ricercatori a tempo determinato decisi dalla Regione  Puglia (quanti andranno a Taranto?), la scadenza dell'accordo di programma del polo universitario jonico, la questione CUJ, gli impegni di comune e provincia di Taranto per l'universitÓ, il necessario coinvolgimento della Soprintendenza per far crescere il corso di Laurea in Scienze dei Beni culturali (giovedý Ŕ previsto un incontro con il Soprintendente del CQV e del Coordinatore del Corso di Laurea Tarantino).

Su questi temi il CQV riunirÓ martedý 22 ottobre alle ore 17 nella sede presso il Cabrini l'ufficio di presidenza anche per organizzare la GIORNATA MONDIALE DELL'INSEGNANTE prevista per il prossimo 30 ottobre e I GIORNI DELLA MEMORIA del 31 ottobre.

 

Taranto 19 ottobre '13