Palazzo Pantaleo, 7 gen 2018

Arte, fede, tradizione

La dolce voce del soprano Cosima CASTIELLO del Pertini,á accompagnata dai "giovani talenti" al piano Flavia Amorosino e al violino Adriano Amorosino, della Volta,á la fisarmonica di Mario Quarato e le voci del gruppo folK 'U 'ndartiene, hanno ieri sera a Palazzo Pantaleo entusiasmato il numeroso pubblico protagonista dell'evento del CQV e Comune di Taranto:

'a nnate 'u bbammine, evento coordinato da Anna Maria La Neve conclusivo del progetto NATALE SULL'ISOLA: arte fede e tradizione.

La riflessione sulle tradizioni di Antonio Fornaro e i versi di Cataldo Sferra con un ricordo all'infanzia di Anna Fougez per la quale il CQV ha insediato un gruppo di studio che dovrÓ elaborare il dossier per candidare Anna Fougez e i Riti della Settimana Santa tarantina quali beni immateriali dell'Unesco, hanno impreziosito l'evento.

 

A conclusione, prima della consegna delle PERGAMENE ai partecipanti al Presepe Vivente che il CQV ha realizzato a palazzo Galeota il 17 e 18 dicembre con la partecipazione del Comune, della rete di Scuole: piccoli passi, Volta, Pertini e Cabrini, le associazioni e i MIGRANTI del CIPIA, le note dell'Inno degli Italiani ha ricordato la FESTA DEL TRICOLORE e gli interventi di Carmine Carlucci e Walter Amorosino hanno ribadito l'impegno per lo sviluppo e consolidamento del sistema universitario jonico e la statizzazione del Paisiello.

Arte, fede e tradizione, ha concluso Anna Maria La Neve: segni per un anno di impegni con lo sguardo al futuro dei nostri Giovani.

Taranto 8 gennaio '18